I nostri tessuti e gli abbigliamenti racchiudono tutti in se un lungo racconto.
Le nostre tessitrici vi mostreranno come le fibre di canapa, lana, lino e cotone venivano cardate a mano, passate poi alla tessitura mediante l’utilizzo di un antichissimo telaio a contrappesi, per giungere infine alla tintura tramite i pigmenti naturali raccolti dall’erborista.
Lo scampolo ultimato giunge infine nella bottega della sarta, che procede al taglio alla cucitura ed alla confezione del capo finito, mediante l’arricchimento con passamanerie realizzate a mano con un complicato telaio a tavolette.