L’accampamento itinerante

La compagnia itinerante di artigiani provenienti dalle Vali di Lanzo, si muove tramite l’utilizzo di carriaggi e portantine alla volta dei principali mercati Italiani e delle grandi mete fieristiche Europee di fine XIV sec. per commerciare i beni ed offrire la propria manodopera ai mecenati.

Al seguito della congrega è presente una piccola scorta armata mercenaria assoldata per la difesa dei mercanti e delle merci.

La Compagnia de I Credendari del Cerro è in grado di allestire attualmente un’area di 100mq circa, composta da:

  •  una tenda base di 6×4 mt, adibita al pernottamento ed agli affari quotidiani degli artigiani/mercanti;
  • 2 velari da 5×2.5 mt da supporto alle attività lavorative in loco;
  • una canadese 3×3 mt per l’alloggiamento delle truppe mercenarie di scorta;
  • un carro adibito al trasporto degli equipaggiamenti, delle merci e delle vettovaglie.

All’interno dell’accampamento, differentemente da quanto presentato nel Mercato delle Valli di Lanzo, ove gli oggetti assumono una posizione “statica” sulle bancarelle, i visitatori sempre liberi nei movimenti e nell’interazione con personaggi e suppellettili, avranno modo di vedere questi ultimi impiegati in maniera pratica nel loro utilizzo.

 In occasione di assedi o battaglie campali, l’Associazione de “I Credendari del Cerro”  è dotata oltre che di armati, di artigiani carpentieri, genieri, vivandiere ed anche di alcune artiglierie d’assedio meccaniche e da fuoco sia ad avancarica che retrocarica.